5 maschere per capelli “fai da te”

“Non mangiare quello che non metteresti sul corpo”, fatta eccezione per la carne e il pesce che non sono ingredienti che mi spalmerei volentieri sulle gambe o sui capelli.

Dunque abbiamo selezionato elementi naturali, profumati e sani, intrinsechi di benefici per capelli e non solo, ma che soprattutto si possono trovare nel frigo della vostra dimora.

5 maschere per una beauty routine home made:      

1. Il terzetto: uovo, yogurt e miele

Questo impacco è indicato per nutrire i capelli bruciati da trattamenti aggressivi, da troppe tinte e da troppo tempo trascorso con le mani occupate tra phon e piastra.

Il procedimento è molto semplice: mettete in un contenitore un uovo, quattro cucchiai di yogurt bianco e tre cucchiai di miele, mescolate il tutto con un cucchiaio di legno e applicate sui capelli avvolgendoli in una pellicola da cucina. Lasciate in posa per alcuni minuti, procedete poi con lo shampoo e infine il risciacquo.

2. La golosa: miele e fragole

Se chiudo gli occhi sento già il profumo di questa maschera e sarà difficile resistere alla tentazione di leccarsi le dita dopo averla preparata. Consigliata per che ha capelli che tendono ad ingrassare ed ungersi facilmente.

Questa coccola, infatti, è perfetta per alleggerire i capelli grassi, perché il nutrimento del miele combinato alle vitamine e agli antiossidanti delle fragole riesce a rimuovere il sebo con delicatezza.

3. Limone che lucida

Il succo di limone rappresenta un liquido lucidante naturale perfetto per preparare una maschera che dona lucentezza e luminosità.

L’impacco si ottiene mescolando: 2 cucchiai di succo di limone, un bicchiere di latte e un cucchiaio di miele.

Tutti gli ingredienti devono essere miscelati accuratamente, lasciando poi riposare il composto in frigorifero in modo che raggiunga la densità ideale per essere spalmato sui capelli.

Dopo aver lasciato in posa la maschera per circa trenta minuti è necessario risciacquare con cura e procedere con shampoo e piega.

4. La gialla: olio d’oliva e banana

Capelli secchi, aridi e disidratati richiedono trattamenti nutrienti e intensivi, bisogna scegliere i giusti ingredienti per combinarli al meglio, in modo da dare un aspetto più sano e soffice alla chioma inaridita.

Ingredienti: olio d’oliva e polpa di banana.

Il composto andrà applicato sul cuoio capelluto con l’aiuto di un pettine a denti larghi per una distribuzione quanto più possibile omogenea.

5. Pausa caffè

A quanto pare il caffè non ha effetti eccitanti solamente sul sistema nervoso, ma anche sui nostri capelli.

Come possiamo inserire il caffè nella nostra beauty routine?

Prendete 1 cucchiaio colmo di fondi di caffè e uniteci dell’olio in un

composto omogeneo da stendere sulla chioma, lasciando poi ripo

sare mezz’ora il tutto prima di risciacquare.

E’ un impacco consigliato anche per chi vuole scurire i capelli senza

dover ricorrere a tinte o trucchi del parrucchiere.

Il caffè favorisce la crescita dei capelli, ma ravviva anche i riflessi; il

procedimento è molto semplice, basta applicare 2-3 tazze di caffè

(a seconda della lunghezza) sui capelli umidi.

Il caffè è molto efficace anche per contrastare la forfora, se doveste

avere questo problema massaggiate energicamente la cute

con dei fondi di caffè per almeno cinque minuti prima di

risciacquare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Mathematica  –  Do the Math